Sei pronto a utilizzare il laser a diodo per l’epilazione definitiva nel tuo centro estetico? Arriva il LaserSpeed!

La tecnologia è in continua evoluzione e anche nel campo della bellezza i trattamenti sono sempre più precisi ed efficaci. Il laser a diodo è un esempio perfetto di come l’innovazione possa portare grandi benefici anche in questo settore, diventando lo strumento più adatto per l’epilazione permanente.

Come funziona il laser? Analisi del funzionamento

laserspeed-laser-a-diodoIl laser a diodo funziona sfruttando l’emissione di un raggio monocromatico, che risulta molto meno aggressivo sulla melanina rispetto ad altre tecniche.

Quando la luce diventa calore, ecco che il follicolo pilifero viene eliminato del tutto: il merito è dell’innalzamento della temperatura esclusivamente di quella specifica zona del corpo.

Il laser diodo sfrutta la fototermolisi selettiva: è questa la garanzia di come l’azione di questo macchinario non sia solo indolore, ma anche priva di controindicazioni.

L’energia del laser diodo diventa incisiva quando i peli si trovano nella fase di “anagen”: in questi casi i trattamenti sono molto rapidi e portano subito a degli ottimi risultati, mentre quando i bulbi piliferi non hanno ancora raggiunto tale “livello”, allora sono necessarie quantomeno sei sedute per poter giungere ad buon risultato.


Laser a diodo o luce pulsata a confronto: perché per l’epilazione è meglio il laser

Questi due metodi di epilazione definitiva hanno in comune l’obiettivo finale, ovvero eliminare definitivamente i peli, ma lo raggiungono con processi diversi.

Se la luce pulsata punta tutto sull’effetto termico per rimuovere i peli, il laser diodo svolge la sua azione direttamente sul bulbo pilifero in fase anagen, emettendo un raggio monocromatico.

Questo differente approccio permette, con la tecnica del laser a diodo, di ridurre il numero di sedute: è sufficiente pensare come la luce pulsata abbia bisogno di almeno 10-13 sedute e il pericolo è quello di andare a causare delle ustioni a livello della cute se il macchinario non fosse stato impostato in modo corretto oppure abbia qualche problema di funzionamento.

Invece, il laser raggiunge questo obiettivo senza provocare né dolore né scottature, visto che questi macchinari sono dotati di manipoli di raffreddamento integrati.


Le controindicazioni del laser per l’epilazione

Affidarsi a personale qualificato e specializzato è il primo passo per essere sicuri di non incappare in problemi o effetti collaterali strani. Solamente quando gli addetti hanno un’esperienza tale per impostare il laser alla perfezione, allora si ha la completa sicurezza del trattamento.

Non ci sono rischi per la cute, sopratutto perché prima di qualsiasi seduta il cliente viene sottoposto ad un check-up completo, valutando in modo specifico le sue problematiche, anche potenziali, a livello dermatologico e morfotipologico.

Non ci sono particolari limiti di età da rispettare per sottoporsi a questo trattamento: ovviamente sarà la vista specialistica a dare le indicazioni necessarie a capire se usare o meno il laser, anche in base al colore dei peli.

I peli bianchi non possono essere trattati con questa tecnica visto che non hanno praticamente melanina, mentre i peli biondi sono tranquillamente trattabili.


Il laser a diodo è doloroso, fa male o ha effetti collaterali?

Chi vorrebbe sottoporsi ad un trattamento di epilazione definitiva ha sempre paura che possa essere doloroso. Durante le sedute con il laser a diodo non sentirete alcun dolore. Detto questo, è facile avvertire una minima sensazione di calore sulla propria pelle, ma è un aumento di temperatura per nulla fastidioso.

Nel caso in cui tale sensazione possa risultare sgradevole, allora si può applicare del gel anestetico locale: sarà poi l’operatore, tramite le sue conoscenze tecnologiche, a proseguire in modo positivo ed efficace il trattamento, utilizzando correttamente il manipolo di raffreddamento.

Durante la visita di check-up verrà comunque affrontato ogni argomento, compresa l’assunzione di farmaci che magari mal tollerano un tale trattamento di epilazione.

Le persone con pelli eccessivamente sensibili e chiare potrebbero notare un po di rossore dopo la seduta, ma scomparirà da solo dopo qualche ora.


Quali sono le zone che possono essere depilate definitivamente con il laser?

Il laser a diodo ha una potenza tale da poter trattare senza problemi ogni parte del corpo umano, tra cui ovviamente quelle classiche delle donne, come il mento, le gambe e l’inguine, senza dimenticare come sia vantaggioso negli uomini che hanno molti peli sulla schiena, oppure sul torace.

La depilazione laser permette di effettuare anche trattamenti simultanei all’interno della medesima seduta.


Quante sedute necessita? Qual’è il prezzo di ogni seduta e come funzionano?

Sarà la visita di check-up a chiarire meglio le idee al personale specializzato sul numero di sedute necessarie: in genere si va da un minimo di 6 fino ad un massimo di 10 sedute. L’epilazione definitiva con il laser a diodo non può essere raggiunta con una sola seduta, in virtù del fatto che bisogna obbligatoriamente seguire il ciclo di vita del pelo.

Per raggiungere risultati soddisfacenti, bisogna danneggiare il bulbo pilifero nella sua fase attiva e, di conseguenza, solamente i peli che si trovano in tale situazioni possono essere oggetto del trattamento. La seduta deve essere ripetuta proprio per fare in modo che avvenga il passaggio dei peli che non sono attivi alla fase anagen, in maniera tale da poter essere distrutti anch’essi completamente e ottenere un effetto uniforme ed efficace.

Di media, tra una seduta e quella successiva devono passare circa trenta giorni, ma le tempistiche sono legate alla pelle e caratteristiche del cliente.

Le prime tre sedute sono quelle fondamentali e più lunghe, visto che vanno a rimuovere una più alta densità di peli, mentre quelle successive servono solamente a completare il trattamento.

Dopo ciascuna seduta le statistiche reali parlano di un abbassamento della crescita dei peli compresa tra il 20 e il 35% con l’uso del laser diodo, ma è una percentuale che muta in base a numerosi fattori.

Sarà compito dello specialista suggerire l’impiego di una pomata lenitiva da applicare poche ore dopo la seduta  per combattere il rossore che potrebbe diffondersi, mentre i prezzi di ogni seduta variano in base alla superficie dell’area da depilare, alla dimensioni dei peli e alla lunghezza del trattamento.


Conclusioni: La migliore tecnologia per epilarsi definitivamente

LaserSpeed è un nuovissimo laser a diodo 808nm e risulta essere la tecnologia perfetta per la depilazione permanente: un gioiello per questo settore ed è una garanzia di affidabilità e sicurezza.

Per questo è sempre meglio prestare la massima attenzione a quei centri estetici che non puntano su prodotti made in Italy come LaserSpeed.


Un prodotto avanzato tecnologicamente come LaserSpeed necessita di un certo livello di assistenza e di manutenzione: Aliseo Italy offre tutto questo insieme ad una consulenza professionale e formazione completa.

Se il vostro centro estetico è ancora sprovvisto di un laser a diodo per l’epilazione definitiva, i nostri esperti saranno pronti a rispondervi per togliervi ogni dubbio su un investimento fondamentale e che può attrarre un numero ancora maggiore di clienti, optando magari anche per il noleggio del macchinario.

Nelle varie pagine del sito potrai visionare i dati tecnici di questo splendido macchinario, una attenta analisi del suo funzionamento e infine la comparazione con la luce pulsata.